vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

La missione Rosetta e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko: I primi risultati scientifici di una missione ambiziosa

by Dott. Fabrizio Capaccioni (INAF/IAPS Roma)

Nov 19, 2014 from 03:00 PM to 04:30 PM

Where Sala riunioni IASF-Bo (II piano), via Gobetti 101

Contact Name

Add to your calendar

Abstract:

ROSETTA è la missione Cornerstone del programma ESA Horizon 2000 dedicata all’esplorazione dei corpi minori del Sistema Solare ed è la prima sonda ad orbitare una cometa, nonchè la prima a rilasciare un “lander” (Philae) per l’analisi in-situ del nucleo cometario. Rappresenta senza dubbio la missione più ambiziosa e complessa mai tentata dall’Agenzia Spaziale Europea. Rosetta è stata lanciata il 2 marzo 2004 e nel 2008 e 2010 ha effettuato due fly-bys con gli asteroidi 2867 Steins e 21 Lutetia, obiettivi secondari della missione. L’obiettivo primario è il nucleo della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko che la sonda ha raggiunto il 6 Agosto e che scorterà nel suo avvicinamento al Sole fino alla fine del 2015. La missione ROSETTA ospita a bordo 10 strumenti (più il lander Philae che ne porta altri 10) con una forte rappresentanza italiana: VIRTIS lo spettrometro che studia la composizione della cometa, GIADA un analizzatore di grani di polvere della cometa, OSIRIS una delle due camere per l’osservazione della cometa; inoltre è italiano il trapano SD2 necessario per la raccolta in profondità di campioni di ghiacci cometari. Durante gli scorsi tre mesi gli strumenti dell’orbiter hanno già ottenuto una gran mole di risultati unici. La presentazione descriverà la missione Rosetta ed i primi risultati scientifici finora ottenuti.

More information about this event…